PIATTAFORMA DI TELE-RIABILITAZIONE PER BAMBINI CON PARALISI CEREBRALE INFANTILE

Mirrorable™ è una piattaforma interattiva che consente un modello unico di terapia riabilitativa a domicilio, appositamente studiato per rispondere alle esigenze dei bambini che hanno subito danni cerebrali in una fase molto precoce della loro vita, con impatti a livello motorio.

Il principio scientifico su cui si basa è la capacità di stimolare la plasticità del sistema motorio attivando il meccanismo dei neuroni specchio, semplicemente guardando delle video-storie ed esercitandosi con altri bambini con bisogni simili. 

Mirrorable abilita per la prima volta un processo di raccolta dati e di registro unico delle diverse casistiche, trasformandosi così in uno strumento in grado di elaborare dati e trarne evidenze statistiche utili per studiare le diverse lesioni cerebrali e sviluppare nuove strategie di riabilitazione.

La disponibilità di Mirrorable ‘in the cloud’ ne consente la diffusione geografica ad ampio spettro, abbassando i costi di distribuzione, i dispendi di tempo per le trasferte, l’affollamento delle strutture di riabilitazione attive sul territorio. Non esclude tuttavia il ruolo dell’operatore sanitario, anzi lo potenzia, fornendogli un set di dati utile a misurare e stabilire obiettivi via via incrementali.

È un prodotto destinato alle famiglie con bambini con disabilità motorie, derivanti da lesioni al sistema nervoso centrale (es. ictus perinatale/pediatrico, paralisi cerebrale infantile, lesioni traumatiche acquisite), e che desiderano avere un ruolo attivo nel progetto di riabilitazione del proprio bambino; la piattaforma aumenta il livello di efficacia del processo di guarigione perché è attiva in un ambiente di sviluppo favorevole (la propria abitazione, i propri giochi, la relazione in presenza dei propri cari, e a distanza con i pari).

Il progetto di ricerca per la validazione scientifica della piattaforma Mirrorable è stato elaborato in collaborazione con il CNR Neuroscienze dell’Università di Parma, presieduto dal Prof. Giacomo Rizzolatti, che insieme al suo team ha scoperto per la prima volta nel 1995 l’esistenza nell’uomo dei neuroni specchio. I risultati sono stati presentati nei principali congressi internazionali, tra cui il World Congress of Neurorehabilitation (Mumbai 15/2/2018), il Congresso nazionale della Società Italiana di Neurologia (Roma 28/10/2018), e la Neuroscience Conference del 2018 (SfN2018, San Diego, USA, 3/11/2018). 


 

Parlano di Mirrorable:

Mirrorable è stato sviluppato grazie al nostro Core Team composto da:

E grazie al ‘Board of Fighters’ che come noi crede che scienza e passione
possano contribuire a risolvere un problema sociale

Il progetto Mirrorable è stato sviluppato grazie al supporto di:

Il progetto Mirrorable è stato reso possibile anche grazie al contributo di  Fondazione Vodafone Italia .

Il progetto Mirrorable è stato reso possibile anche grazie al contributo di Fondazione Vodafone Italia.